Le principali novità aziendali e le ultime novità dall’Agenzia delle Dogane e dal MIPAAF

Azienda
News Dogane
Scadenze doganali
    Home - Agenzia delle dogane e dei Monopoli
Lunedì 1 gennaio
  • Verifica da parte del depositario – di cui agli artt. 2 e 2-bis della Determina n. 406606/RU del 9 settembre 2022 testo consolidato – di «tutto il prodotto – inerente ai prodotti contenenti nicotina – mediamente in giacenza nel deposito nei dodici mesi solari dell’anno precedente» (e relativo caricamento dei dati sul portale) e dell’imposta di consumo gravante sullo stesso, ai fini dell’adeguamento della cauzione a garanzia dell’imposta stessa.
  • Verifica da parte del depositario di tutto il «prodotto – inerente ai liquidi da inalazione con e senza nicotina – giacente nel deposito» (e relativo caricamento sul portale PLI/invio dei dati) e dell’imposta di consumo gravante sullo stesso, ai fini dell’adeguamento della cauzione a garanzia dell’imposta stessa.
  • Verifica dell’imposta media dovuta sulle immissioni in consumo di prodotti liquidi da inalazione effettuate nei periodi contabili relativi al secondo semestre dell’anno precedente dal depositario e dal rappresentante fiscale, ai fini dell’adeguamento della cauzione a garanzia dell’imposta stessa.
  • Verifica dell’imposta media dovuta sulle immissioni in consumo di prodotti contenti nicotina effettuate nei periodi contabili relativi all’anno solare precedente dal depositario – di cui agli artt. 2 e 2-bis della Determina n. 406606/RU del 9 settembre 2022 testo consolidato – e dal rappresentante fiscale, ai fini dell’adeguamento della cauzione a garanzia dell’imposta stessa.
Martedì 2 gennaio
  • Gli esercenti attività di trasporto merci e persone, ammessi al trattamento fiscale previsto dall’art. 24-ter del Testo Unico delle accise approvato con il D.Lgs. n. 504/1995 e successive modifiche e dal D.P.R. 9 giugno 2000, n. 277, utilizzano in compensazione i crediti sorti con riferimento ai consumi relativi al quarto trimestre 2021 e al primo trimestre dell’anno 2022.
  • I distributori che effettuano il vettoriamento, per conto dei venditori, dell’energia elettrica ai POD dei consumatori finali, nonché i soggetti che fatturano l’energia elettrica ai predetti consumatori sono tenuti ad inviare le comunicazioni di cui alla Determinazione del Direttore Generale n. 476905/RU del 22 dicembre 2020 relativamente al mese di ottobre 2023.
  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità di novembre dei soggetti che svolgono attività nei settori degli oli lubrificanti e bitumi di petrolio secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 52047/UD del 21/11/08 art. 2, comma 2.
  • I distributori che trasportano per conto dei venditori il gas naturale ai PDR dei consumatori finali, nonché i soggetti che fatturano il gas naturale ai predetti consumatori sono tenuti ad inviare le comunicazioni di cui alla Determinazione del Direttore Generale n. 476906/RU del 22 dicembre 2020 relativamente al mese di ottobre 2023.
Venerdì 5 gennaio
  • Trasmissione dei prospetti riepilogativi per i tabacchi lavorati immessi in consumo nella seconda quindicina del mese precedente (articolo 11, Decreto ministeriale 22 febbraio 1999, n. 67).
  • Trasmissione del prospetto riepilogativo mensile per i tabacchi lavorati immessi in consumo nel mese precedente (articolo 11, Decreto ministeriale 22 febbraio 1999, n. 67).
  • Trasmissione del prospetto riepilogativo mensile per le cessioni dei prodotti liquidi da inalazione ai consumatori finali effettuate nel mese precedente (articolo 5, comma 3, Determinazione Direttoriale n. 83685 del 18 marzo 2021).
  • Trasmissione dei prospetti riepilogativi per i prodotti accessori immessi in consumo nella seconda quindicina del mese precedente (articolo 4, commi 5 e 6, della Determinazione Direttoriale n. 242266 del 31 dicembre 2019).
  • Trasmissione del prospetto riepilogativo mensile per gli altri prodotti contenenti nicotina immessi in consumo nel mese precedente (articolo 9, comma 3, Determinazione Direttoriale n. 406606 del 9 settembre 2022).
  • Trasmissione del prospetto riepilogativo per i prodotti liquidi da inalazione immessi in consumo nella seconda quindicina del mese precedente (articolo 6, comma 7, Determinazione Direttoriale n. 83685 del 18 marzo 2021).
Lunedì 8 gennaio
  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi al riepilogo del movimento mensile d’imposta ed agli accrediti di imposta utilizzati nella seconda quindicina di dicembre di:
    – Depositari autorizzati del settore prodotti energetici secondo quanto disposto nella Circolare 21/D del 23 maggio 2008;
    – Depositari autorizzati del settore alcoli di cui al 1° cpv. del comma 1 dell’art. 2 della Determinazione Direttoriale n. 25499/UD del 26/09/08 secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n°1495/UD del 26/09/2007.
  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità di dicembre di:
    – Destinatari registrati (ex operatori professionali e rappresentanti fiscali) che svolgono attività nel settore dei prodotti energetici secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n°33694/RU del 06/03/2009;
    – Destinatari registrati (ex operatori professionali o rappresentanti fiscali) che svolgono attività nel settore dell’alcole e delle bevande alcoliche secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 12695/RU del 28/01/09 art. 2, comma 1;
    – Depositari autorizzati che svolgono attività nel settore del vino e delle altre bevande fermentate diverse dal vino e dalla birra secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 25499/UD del 26/09/08 art. 2, comma 4 e nella Circolare n.8/D del 13.03.2009;
    o Destinatari registrati (ex operatori qualificati come operatori professionali registrati), che svolgono attività nel settore del vino e delle bevande fermentate diverse dal vino e dalla birra secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 86767/RU del 20/07/09 art. 2.

  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità della seconda quindicina di dicembre di:
    – Depositari autorizzati del settore alcoli di cui al 2° cpv. del comma 1 dell’art. 2 della Determinazione Direttoriale n. 25499/UD del 26/09/08 secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 1495/UD del 26/09/07 art. 2, comma 2 e nella Circolare n. 8/D del 13.03.2009;
    – Depositari autorizzati che svolgono attività nella fabbricazione di aromi secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 25499/UD del 26/09/08 art. 2, comma 5 secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 1495/UD del 26/09/07 art. 2, comma 2 e nella Circolare n. 8/D del 13.03.2009.

Mercoledì 10 gennaio
  • Il soggetto autorizzato, ai sensi dell’art. 3 del D.M. 12 aprile 2018, allo stoccaggio di prodotti energetici presso depositi fiscali di terzi, è tenuto a trasmettere con l’utilizzo dei servizi digitali disponibili sul Portale Unico Dogane (PUD), il riepilogo delle quantità giornaliere dei prodotti energetici, distinti per tipologia e destinazione d’uso, stoccati nel mese precedente presso ciascun deposito fiscale.
  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità di novembre degli operatori esercenti i depositi commerciali che svolgono attività nel settore dei prodotti energetici secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 52047/UD del 21/11/08 art. 2, comma 4 e nella Circolare n.10/D del 25.03.2009.
  • Termine ultimo per l’invio del riepilogo contabile
    – DM 12 aprile 2018, art.8 soggetti che presentano istanza per lo stoccaggio dei prodotti energetici presso depositi terzi. Soggetti autorizzati ai sensi dell’art.3
Lunedì 15 gennaio
  • Versamento dell’imposta di consumo per i prodotti liquidi da inalazione estratti dal deposito per immissioni in consumo nella seconda quindicina di ciascun mese (art. 7, Determinazione Direttoriale n. 83685/RU del 18 marzo 2021).
  • Versamento dell’accisa per i tabacchi lavorati immessi in consumo nel periodo dal giorno 16 alla fine di ciascun mese (art. 39-decies del D.Lgs. n. 504/1995).
  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità di novembre degli operatori esercenti i depositi commerciali che svolgono attività nel settore dell’alcole e delle bevande alcoliche, con esclusione del vino e delle bevande fermentate diverse dal vino e dalla birra secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 12695/RU del 28/01/09 art. 2, comma 2.
  • Versamento dell’imposta di consumo per i prodotti accessori immessi in consumo nella seconda quindicina di ciascun mese (Determinazione Direttoriale n. 242266 del 31 dicembre 2019).
Martedì 16 gennaio
  • Versamento dell’accisa sui prodotti immessi in consumo dal 16 al 31 dicembre dell’anno precedente (articolo 3, comma 4, del D.Lgs. n. 504/1995).
  • Versamento della rata di acconto mensile dell’accisa sull’energia elettrica calcolata sulla base dei consumi dell’anno precedente (articolo 56, comma 1, del D.Lgs. n. 504/1995).
Lunedì 22 gennaio
  • Trasmissione del prospetto riepilogativo per i prodotti liquidi da inalazione immessi in consumo nella prima quindicina del mese corrente (articolo 6, comma 7, Determinazione Direttoriale n. 83685 del 18 marzo 2021).
  • Trasmissione dei prospetti riepilogativi per i prodotti accessori immessi in consumo nella prima quindicina del mese corrente (articolo 4, commi 5 e 6, Determinazione Direttoriale n. 242266 del 31 dicembre 2019).
  • Trasmissione dei prospetti riepilogativi per i tabacchi lavorati immessi in consumo nella prima quindicina del mese corrente (articolo 11, Decreto ministeriale 22 febbraio 1999, n. 67).
Mercoledì 31 gennaio
  • Gli esercenti microbirrifici e gli esercenti l’attività di piccola birreria nazionale, ai sensi del comma 2 dell’art. 8 del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 4 giugno 2019 sono tenuti a presentare, tramite PEC, all’Ufficio dell’Agenzia competente, una dichiarazione riepilogativa riportante i dati specificati nel medesimo comma 2.
  • Versamento dell’imposta di consumo per i prodotti accessori immessi in consumo nella prima quindicina di ciascun mese (Determinazione Direttoriale prot. n. 242266 del 31 dicembre 2019).
  • I depositari autorizzati esercenti fabbriche di birra aventi una produzione superiore a 10.000 ettolitri e fino a 60.000 ettolitri di cui ai commi 1 e 10 dell’art. 10-bis del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 4 giugno 2019, sono tenuti a presentare, tramite PEC, all’Ufficio dell’Agenzia competente una dichiarazione riepilogativa riportante, con riguardo all’anno 2023, i dati specificati, rispettivamente, ai commi 4 e 11 dell’art. 10-bis del medesimo Decreto.
  • Versamento dell’imposta di consumo sugli oli lubrificanti e bitumi di petrolio calcolata sulla base della dichiarazione mensile relativa alle immissioni in consumo del mese precedente (articolo 61, comma 1, lett. e) del D.Lgs. n. 504/1995).
  • Termine ultimo per l’invio dei dati relativi alle contabilità di dicembre dei soggetti che svolgono attività nei settori degli oli lubrificanti e bitumi di petrolio secondo quanto disposto nella Determinazione Direttoriale n. 52047/UD del 21/11/08 art. 2, comma 2
  • Adeguamento della cauzione, a garanzia dell’imposta di consumo sulle immissioni in consumo dei prodotti liquidi da inalazione, in misura pari al 10 per cento dell’imposta gravante su tutto il «prodotto – inerente ai liquidi da inalazione con e senza nicotina- giacente nel deposito » alla data del 1° gennaio (per il depositario) o al maggiore importo dell’imposta media dovuta sulle immissioni in consumo di pli effettuate dal depositario e dal rappresentante fiscale nei periodi contabili relativi al secondo semestre dell’anno precedente.
  • Versamento della rata di acconto mensile dell’accisa sul gas naturale calcolata sulla base dei consumi dell’anno precedente (articolo 26, comma 13, del D.Lgs. n. 504/1995).G
  • Gli esercenti l’attività di trasporto merci e determinate categorie di trasporto di persone, ammessi al trattamento fiscale previsto dall’art. 24-ter del Testo Unico delle accise approvato con il D.Lgs. n. 504/1995 e successive modifiche e dal D.P.R. 9 giugno 2000, n. 277, per il gasolio acquistato sul territorio nazionale e usato come carburante, presentano la dichiarazione utile ai fini della fruizione del beneficio per i consumi afferenti al quarto trimestre 2023. La predetta dichiarazione deve contemplare le informazioni indicate dall’art 3, comma 2, del citato D.P.R. n. 277/2000.
  • L’ente di assistenza e di pronto soccorso, ammesso all’agevolazione di cui al D.M. 31 dicembre 1993, presenta, ai sensi dell’art. 3, comma 1, del predetto Decreto, all’Ufficio dell’Agenzia competente per territorio, l’istanza di rimborso relativa al quarto trimestre 2023, recante oltre alla denominazione, codice fiscale e sede dell’ente, gli estremi del provvedimento di ammissione al beneficio, nonché tutte le indicazioni relative a ciascuna autoambulanza di propria pertinenza in esercizio (marca, cilindrata e potenza del motore, targa, località dove presta servizio, tipo di alimentazione), il consumo di carburante registrato nel trimestre di riferimento, con allegate le copie dei relativi fogli di viaggio da cui risultino i servizi effettuati, la percorrenza in chilometri, e la documentazione comprovante l’acquisto del carburante.
  • Le scuole civili di pilotaggio aereo, ammesse al beneficio, che hanno svolto attività didattica nel corso del secondo semestre dell’anno 2023, presentano istanza, ai sensi dell’art. 6, comma 1, del D.M. 16 dicembre 1996, n. 692, per la restituzione dell’accisa sui carburanti e dell’imposta di consumo sugli oli lubrificanti impiegati per lo svolgimento della predetta attività nel periodo considerato.
  • I soggetti obbligati nazionali che abbiano immesso in consumo nel territorio nazionale birra realizzata e condizionata in una piccola birreria unionale dalla quale l’abbiano direttamente ricevuta sono tenuti a presentare, ai sensi del comma 3 dell’art. 8 del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 4 giugno 2019, tramite PEC, all’Ufficio dell’Agenzia competente una dichiarazione riepilogativa riportante, in relazione all’anno 2023, le informazioni previste dal medesimo comma 3, allegando le certificazioni indicate dal successivo comma 4.
  • Termine ultimo per l’invio del riepilogo contabile
    – DM 12 aprile 2018, art.8 comma 2, soggetti che presentano comunicazione per lo stoccaggio dei prodotti energetici presso depositi terzi. Soggetti autorizzati ai sensi dell’art.4
  • Versamento del canone annuo di abbonamento, da parte di soggetti titolari di licenza di officina elettrica di produzione in convenzione (articolo 56, comma 5, del D.Lgs. n. 504/1995).
  • I soggetti obbligati nazionali, che abbiano immesso in consumo nel territorio nazionale nell’anno 2023 birra ricevuta direttamente da fabbriche di birra con sede in altri Paesi dell’Unione europea aventi i requisiti previsti dal comma 5 dell’art. 10-bis del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 4 giugno 2019 sono tenuti a presentare, tramite PEC, all’Ufficio dell’Agenzia competente una dichiarazione riepilogativa riportante, con riguardo all’anno 2023, le informazioni previste al comma 5 dell’art. 10 bis del medesimo Decreto.
  • Adeguamento della cauzione, a garanzia dell’imposta di consumo sulle immissioni in consumo di prodotti contenti nicotina, in misura pari al 10 per cento dell’imposta gravante su tutto il prodotto – inerente ai prodotti contenenti nicotina – mediamente in giacenza nel deposito nei dodici mesi solari dell’anno precedente (per il depositario di cui agli art. 2 e 2-bis della determina n. 406606/RU del 9 settembre 2022 testo consolidato) o al maggiore importo dell’imposta media dovuta sulle immissioni in consumo di prodotti contenenti nicotina effettuate nei periodi contabili relativi all’anno solare precedente dal depositario – di cui agli art. 2 e 2-bis della Determina del 9 settembre 2022 testo consolidato – e dal rappresentante fiscale.
  • I soggetti esercenti depositi fiscali autorizzati allo stoccaggio dei prodotti energetici presso un deposito ausiliario di cui non siano gestori, ai sensi dell’art.4 del D.M. 12 aprile 2018, sono tenuti ad inviare all’Ufficio dell’Agenzia competente cui è stata trasmessa la comunicazione preventiva il riepilogo per l’anno 2023 dei quantitativi dei prodotti energetici distinti per tipologia e destinazione d’uso complessivamente acquistati e ceduti presso ciascun deposito ausiliario, identificato dal codice di accisa.
  • Versamento dell’imposta di consumo per i prodotti liquidi da inalazione estratti dal deposito per immissioni in consumo nella prima quindicina di ciascun mese (art. 7 della Determinazione Direttoriale prot. n. 83685/RU del 18 marzo 2021).
  • Versamento dell’accisa per i tabacchi lavorati immessi in consumo nei primi quindici giorni di ciascun mese (art. 39-decies del D.Lgs. n. 504/1995).